Roberto De Carolis

SASSOFONO

Roberto De Carolis nasce ad Avezzano (AQ) il 23/09/1977.Intraprende gli studi all'età di 13 anni frequentando il St.Louis Jazz School ed il C.I.A.C. di Roma sotto la guida di Andrea Polinelli. A 15 anni ha le sue prime concertistiche collaborando per tre serate consecutive in formazione stabile in jam sessione con il noto percussionista Famodou Don Moye membro dell' Art Ensemble of Chicago. Continua gli studi ed approfondisce il linguaggio jazzistico con i sassofonisti Gianni Savelli e Mauro Verrone. A 17 anni frequenta il Conservatorio "A.Casella" de L'Aquila sotto la guida del M°Romano Mauriello.

Nel 2000 stringe una collaborazione artistica con la A.R.T. (arabian television)all'interno di un noto programma musicale "El Moushadine" lavorando per due stagioni di seguito come leader del suo jazz-quartet al fianco di famosi artisti del mondo arabo,come il celebre Kaléd ed Amin Sultan ed altri.Il programma andava in onda in diretta mondiale.

Nel 2001 entra a far parte del "Jazz House Project" progetto che miscela il jazz con sonorità moderne.Partecipa a numerosi eventi live in discoteche di tutta la penisola collaborando con vari DJ tra i più noti : Claudio Coccoluto, Marco Trani,Enrico Di Paolo,Gianluca De Tiberis,Marco Mazzoli e percussionisti di grosso calibro come : Karl Potter,Badu N'Djaye, Ruggero Artale.

Nel 2002 incontra e collabora con l'attore romano Riccardo Rossi per il suo show teatrale.

Partecipa ad un seminario tenutosi a Jesolo con il sassofonista portoricano David Sanchez (talent-scout della Big Band di Dizzy Gillespie). Nel 2006 lavora in un mini tour con il cantautore Bobby Solo.

Ha insegnato nelle scuole elementari (ritmi,teoria e strumento) inoltre ha tenuto lezioni sconcerto su "La storia del jazz: le sue origini ed i suoi stili innovativi" nei licei superiori.

Fonda il suo "Art 4Tet" e ne produce un disco live " A day will be" .Con la stessa formazione suona nei jazz-clubs più importanti della penisola come :" La Cantina Bentivoglio" ed il "Bravo Caffè" di Bologna, il "Torrione" di Ferrara e tanti altri,sino ad arrivare ad esibirsi nel tempio del "Duca des Lombards" a Parigi.

Nel 2012 viene selezionato tra 120 partecipanti,per la semifinale del prestigioso concorso del Rotary Vittoria Jazz Festival fondato e diretto dal noto sassofonista Francesco Cafiso.

Ha suonato e collaborato con : Derek Wilson,Roberto Spadoni,Paolo Tombolesi,Massimo Moriconi,Maurizio Urbani, Tony Formichella,Christian Meyer,Mauro Verdone,Carlo Atti,Rosario Bonaccorso,Stefano Bagnoli,Aldo Bassi, Andrea Beneventano,Ettore Mancini, Giancarlo Maurino,Steve Cantarano,Karl Potter,Andy Gravish,Sergio Caputo,Jenny B., Bobby Solo, Sohnora, Raphael Gualazzi.